Grave la bambina di 3 anni caduta nel fiume Adda: trasportata in elisoccorso all’ospedale di Bergamo

Tragico incidente sabato 15 maggio a Lodi, al confine con Montanaso Lombardo, nella zona Belgiardino, dove una bambina di 3 anni, ha perso l’equilibrio ed è caduta nel fiume Adda. Nella zona vie era diversa gente che passeggiava a piedi o in bici. Ad accorgersi che la piccola era caduta nel fiume e stava per annegare, è stato il padre che si è gettato subito nelle acque per salvare la sua bambina.

Un giovane di 21 anni, che ha assistito all’incidente, si è tuffato in aiuto del padre. Il salvataggio è stato abbastanza difficoltoso a causa  delle  forti correnti e mulinelli. Riusciti a salvare la bambina, i due uomini l’hanno portata a riva. Intanto giunti i soccorritori, chiamati dai passanti, alla piccola sono state effettuate le prime cure e poi è stata trasportata con l’elisoccorso all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. Le sue condizioni sono gravi. Il ragazzo 21enne, che si era tuffato nel fiume, è stato medicato dal personale sanitario sul posto.

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.