Governo Italiano e UE annunciano ristori e casse integrazioni per i lavoratori italiani “non licenziate, le coperture ci sono” – video

Casse integrazioni per i dipendenti e ristori per le attività colpite dalle restrizioni. Due iniziative, la prima partita dalla Commissione Europea, l’altra del Governo italiano attraverso l’intesa con il Ministero:

“Ho buone notizie per l’Italia perché il programma Sure è pronto per essere operativo. In pratica diciamo alle imprese: non licenziate i vostri lavoratori. Diamo dei sussidi in denaro con i fondi europei per tutto il tempo della crisi. E l’Italia da domani avrà i primi 10 miliardi da investire nella cassa integrazione e nel sostegno al lavoro, su un totale di 27 miliardi” – ha dichiarato la Von Der Leyen ai microfoni del Tg1 che si è appellata ai titolari delle aziende affinché non licenzino i lavoratori. Link Video:

“Nelle stesse ore del confronto sul Dpcm, abbiamo lavorato per far arrivare risorse immediate alle categorie penalizzate, che stiamo incontrando oggi a Palazzo Chigi. Alle ore 15 in CdM approveremo il #DecretoRistori con indennizzi e risarcimenti in tempi certi e rapidi” – aveva assicurato alcune ore fa il Presidente del Consiglio Conte. Ok al provvedimento a sostegno delle attività colpite dal dpcm: tetto a 150 mila euro per gli indennizzi. Altre sei setttimane di cassa integrazione Covid fino al 31 gennaio. Esteso lo stop ai licenziamenti. Il ministro dell’Economia negativo al tampone. Arrivano intanto i primi 10 miliardi del Fondo Europeo Sure. I ristori dovrebbero arrivare in un periodo compreso tra il 15 ed il 24 novembre tramite bonifico su conto bancario direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.