Giuseppe De Donno è morto, il grande medico che aveva scoperto la cura di plasma iperimmune per sconfiggere il Covid

Aveva individuato nel plasma iperimmune una cura a basso costo per sconfiggere il Covid e proprio per questo era diventato famoso. Oggi purtroppo, Giuseppe De Donno, è stato trovato senza vita nella sua abitazione di Curtatone, nel Mantovano. Si suppone che il noto medico di origini pugliesi si sia tolto la vita, ma non si conoscono ancora i motivi che hanno portato il professionista al tragigo ed estremo gesto:

Il dottor De Donno, primario di Pneumologia dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, con la sua cura aveva salvato tanti malati Covid e  aveva definito la cura “un’arma magica che ci consente di salvare più vite possibili“. De Donno aveva poi inaspettatamente deciso di dimettersi dall’ospedale di Mantova per cominciare, lo scorso 5 luglio, la nuova professione di medico di base a Porto Mantovano. Il medico era molto stimato dai suoi colleghi e lascia un vuoto incolmabile nell’ambiente medico, ancora incredulo per ciò che è accaduto. Sono decine di migliaia i post e i commenti scritti da tutta Italia da parte di pazienti, amici, conoscenti. “Mi hai curato fino all’ultimo – scrive un suo ex paziente – Mi mancherai perché eri un grande uomo ma soprattutto una grande persona”. In molti stanno chiedendo chiarimenti sulle cause del decesso, increduli per quanto accaduto.

 

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.