Giovane donna al sesto mese di gravidanza muore in ospedale. La Procura di Cosenza apre un’inchiesta

Dramma nel Consentino dove una giovane donna, al sesto mese di gravidanza, è deceduta per forti dolori all’addome. La donna, di Longobardi, lunedì scorso si era recata al Pronto soccorso dell’ospedale “Annunziata” di Cosenza, perchè accusava forti dolori addominali, dissenteria e vomito. Dopo la visita medica, la donna è stata dimessa, ma  due giorni dopo, la 34enne è tornata al Pronto soccorso lamentando sempre dei forti dolori. La donna è stata ricoverata ma in breve tempo le sue condizioni sono peggiorate sino a portarla alla morte.

Il marito ha denunciato alla Polizia l’accaduto  e la procura di Cosenza ha aperto un’inchiesta. E’ stata sequestrata la cartella clinica della donna sulla quale verrà effettuata l’autopsia per chiarire la causa che l’ha portata alla morte.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.