Gillet Gialli: in Francia è in corso una rivoluzione “assedieremo Macron”. Polizia fa inginocchiare studenti dopo scontri – video

Tensione altissima alla vigilia dell’ennesimo sabato di passione in Francia, dove i gilet gialli tornano in strada e si annunciano disordini e violenze forse ancora peggiori delle settimane scorse. Una fonte dell’Eliseo ha parlato di “tentativo di colpo di Stato“. Intanto è polemica su un video che ritrae i ragazzi di un liceo costretti ad inginocchiarsi con le mani dietro la testa sotto la supervisione di una settantina di poliziotti. Video:

La Francia blindata Il ministro per la Coesione del territorio, Jacqueline Gourault, ha lanciato un appello “a chi non è costretto ad uscire a rimanere in casa sabato” in occasione della manifestazione dei gilet gialli perché “ci sono rischi che vada a finire male”.

Parlando a Bfm-tv, Gourault ha aggiunto: “Abbiamo informazioni riguardanti gruppuscoli, al di là dei gilet gialli, che vogliono scontrarsi. Il nostro paese rischia una fase violenta”. Dalla Tour Eiffel al Louvre, passando per il museo d’Orsay e l’Opera: sabato sarà tutto chiuso per il timore delle violenze con la manifestazione dei ‘gilet gialli’. “Dobbiamo proteggere i siti culturali a Parigi ma anche nel resto della Francia. A Parigi ci saranno numerose chiusure, tra il Louvre, il museo d’Orsay, le due Opera, l’Orangerie, il Grand Palais”, ha spiegato il ministro della Cultura, Franck Riester.

Il primo ministro Philippe ha dichiarato che oltre 89.000 agenti delle forze dell’ordine saranno mobilitati sabato in tutta la Francia, di cui 8.000 nella capitale Parigi, in occasione della nuova giornata di mobilitazione dei “gilet gialli”. Anche “decine di veicoli blindati” della gendarmeria (VBRG) saranno utilizzati a Parigi, ha affermato il capo del governo, evocando una misura “eccezionale”. Circa 65.000 membri delle forze di sicurezza, tra cui 5.000 a Parigi, sono stati schierati sabato scorso durante una giornata segnata da scene di rivolta, anche nella capitale. Video della CNN:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news).