Gestivano uno studio di tatuaggi ma in realtà era una casa d’appuntamenti. Arrestato ex carabiniere e suo figlio a Milano

Con il figlio aveva aperto uno studio di tatuaggi di via Mantova a Milano, ma era solo una copertura perché in effetti l’uomo, 65enne carabiniere in pensione, gestiva un’attività di sfruttamento della prostituzione.  A segnalare la situazione sospetta sono stati i residenti quando hanno notato un esagerato viavai di uomini dallo studio di tatuaggi. Per circa due settimane i poliziotti hanno tenuto sotto controllo lo studio con degli appostamenti sino a scoprire il traffico illecito.

Una volta entrati nel locale, gli agenti hanno trovato un ambiente che nulla aveva a che vedere con uno studio di tatuaggi. Due erano le ragazze sfruttate, tutte e due romene di 24 e 33 anni, ma in passato sarebbero state spinte a prostituirsi anche due ragazze italiane.  I due uomini sono stati arrestati nella giornata di martedì scorso dalla Polizia. Dovranno rispondere di sfruttamento, favoreggiamento della prostituzione e reclutamento delle ragazze.

 

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.