Germania approva Legge nazionale con più restrizioni, anche tra parenti nelle case. Rivolta dei cittadini – video

La legge chiamata freno di emergenza corona a livello nazionale ha superato il primo ostacolo parlamentare: la nuova legge sulla protezione dalle infezioni introdotta dalla coalizione è stata approvata dal Bundestag. 342 parlamentari hanno votato a favore, 250 contrari, 64 astensioni:

In Germania la nuova legge di emergenza stabilisce regole vincolanti a livello nazionale per contromisure corona più severe. A causa di un numero elevato di infezioni, sono state applicate ampie restrizioni con un coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00 (simile, quindi, a quello introdotto da tempo in Italia). Anche l’interruzione dell’insegnamento in classe e le norme più severe per le imprese mirano a contenere nuove infezioni. Il regolamento potrebbe entrare in vigore non prima di sabato. Prima che ciò possa accadere, giovedì prossimo la Legge dovrà necessariamente passare per il Consiglio federale. Inoltre, il presidente federale Frank-Walter Steinmeier deve ancora firmare la legge, che deve ancora essere promulgata ufficialmente. Nelle aree con un’incidenza in sette giorni di oltre 100 nuove infezioni ogni 100.000 residenti, è previsto il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00. Tra le 22:00 e mezzanotte, puoi ancora fare “esercizio da solo all’aria aperta“, ad esempio fare jogging non accompagnato. È sempre consentito recarsi al lavoro o visitare il medico in caso di emergenza. Norme che varranno anche per le abitazioni private:

Nelle stanze pubbliche o private, i membri di una famiglia possono incontrare solo un’altra persona, “compresi i bambini che appartengono alla loro famiglia fino all’età di 14 anni“. Sono consentite riunioni anche tra membri della stessa famiglia e tra coniugi o conviventi – o se viene esercitata la custodia. Studenti e insegnanti devono essere testati due volte a settimana per partecipare alle lezioni faccia a faccia. Da un’incidenza di 100 lezioni alternate sono obbligatorie, da un valore di 165 sono consentite solo lezioni a distanza. In queste ore, la Legge ha causato numerosi malumori, con scontri tra manifestanti e Polizia. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un video diffuso su YouTube:

Der Spiegel rende noto che, nel caso del lavoro d’ufficio, le aziende dovranno offrire ai propri dipendenti la possibilità di svolgere la propria mansione a casa propria, “se non ci sono validi motivi operativi per impedirlo”. I dipendenti devono accettare questa offerta “purché non vi siano ragioni contrarie”. Il requisito si applica indipendentemente dall’incidenza. Secondo la legge, se non puoi lavorare da casa, l’azienda dovrà offrirti un test una volta alla settimana. Finora i dipendenti che hanno contatti frequenti con i clienti o che prestano servizi con contatti fisici hanno diritto a due esami a settimana. In generale, presto dovranno essere offerti due test a settimana.

I negozi di tutti i giorni come supermercati o farmacie rimarranno aperti indipendentemente dall’incidenza – tutti gli altri saranno chiusi. Tuttavia, se l’incidenza è compresa tra 100 e 150, è possibile fare acquisti previo appuntamento. Uno dei prerequisiti è un test negativo. Indipendentemente dall’incidenza, la merce ordinata può essere ritirata in negozio. È consentita solo la “pratica senza contatto di sport individuali” – da soli, in coppia o con i membri della propria famiglia. Per i bambini sono ammessi gruppi di non più di cinque persone. Sono consentite anche gare e allenamenti per atleti professionisti e atleti competitivi nelle squadre nazionali e statali, ma solo senza spettatori e con un concetto di igiene. I parchi di divertimento, i parchi giochi al coperto, le piscine, le discoteche, i club, le sale giochi, i casinò, i negozi di scommesse e le strutture per la prostituzione rimangono chiusi, così come i teatri, le opere, le sale da concerto, i palcoscenici, i club musicali, i cinema, i musei, le mostre e i memoriali.

Le aree esterne di tali strutture dovrebbero potersi aprire ulteriormente se vengono rispettati “concetti di protezione e igiene adeguati“. Inoltre, i visitatori di età superiore ai sei anni devono sottoporsi a un test corona negativo. Un massimo di 30 persone possono partecipare a eventi in occasione di decessi, come i funerali. I parrucchieri e i podologi possono lavorare sui clienti anche se l’incidenza è superiore a 100. Le maschere FFP2 sono obbligatorie per i passeggeri dei trasporti pubblici; Una maschera operativa è sufficiente per il personale di controllo e di servizio a contatto con i passeggeri. Il governo federale può emanare ulteriori misure mediante ordinanza; il parlamento tedesco e il Bundesrat devono essere d’accordo. Il governo federale è esplicitamente autorizzato a predisporre strutture per persone completamente vaccinate. Ci dovrebbero essere anche delle eccezioni per coloro che sono risultati negativi.

La legge si applicherà fintanto che il Bundestag determinerà una situazione epidemica di importanza nazionale, “ma non oltre la fine del 30 giugno 2021″. Chiunque viola il freno di emergenza e riceve una multa può, tuttavia, citare in giudizio davanti a un tribunale amministrativo. Esiste anche la possibilità di un’azione dichiarativa preventiva. Ciò consente di chiarire se qualcuno è effettivamente interessato dal regolamento. Infine, resta la strada per la Corte costituzionale federale. Diversi politici avevano minacciato una denuncia costituzionale prima del voto, ad esempio il leader del FDP Christian Lindner. Dopo il voto, il gruppo parlamentare FDP ha annunciato che avrebbe “presentato una denuncia costituzionale contro il coprifuoco generale a Karlsruhe“. Anche il deputato della SPD Florian Post ha annunciato a SPIEGEL che sarebbe andato a Karlsruhe. Voleva votare contro la legge nella votazione. I Liberi Elettori – in Baviera, partner di coalizione della CSU del premier Markus Söder – avevano annunciato una denuncia costituzionale. Le critiche alla legge sono state espresse anche nel dibattito pre-votazione. La politica sanitaria del FDP Christine Aschenberg-Dugnus ha affermato che il coprifuoco nazionale pianificato “non era una misura adeguata”.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.