Festa in una villa romana: ragazzo precipita dal tetto per sfuggire al controllo della Polizia

Tragedia sfiorata la sera di giovedì 29 aprile a Roma, dove 40 studenti universitari avevano organizzato una festa privata in una villa presa in affitto in zona Aurelia.  Alcuni residenti, quando hanno avvertito musica e schiamazzi giungere dalla villa, hanno fatto la segnalazione alle Forze dell’ordine. Poco prima della mezzanotte il party è stato interrotto dalla Polizia.  Due degli studenti, un ragazzo e una ragazza, per sfuggire ai controlli dei poliziotti, sono scappati rifugiandosi sul tetto. Il giovane però è scivolato precipitando da un’altezza di circa 5 metri.

Allertato il 118, sul posto è giunto il personale sanitario che ha trasportato lo studente all’ospedale in codice giallo. Le sue condizioni non destano preoccupazioni. La ragazza, spaventatissima, è rimasta bloccata sul tetto sino all’arrivo dei Vigili del fuoco che l’hanno portata in salvo. Tutti i partecipanti alla festa sono stati sanzionati per non aver rispettato le normative anticovid.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.