Esplosione in Spagna: “sostanze tossiche nell’aria, chiudete finestre” – tutti i video

Una forte esplosione è avvenuta questa sera nella zona industriale di Tarragona, a circa 100 chilometri a Sud di Barcellona in Spagna. L’esplosione è avvenuta all’interno della struttura di un impianto petrolchimico:

Stando a quanto riferito dalle fonti giornalistiche, la deflagrazione è avvenuta alle 18.45 e ha generato una vasto incendio. Sono in azione i pompieri. La protezione civile ha invitato gli abitanti della zona a chiudere porte e finestre. Il bilancio provvisorio è di almeno un morto, sei feriti du cui due gravi e un disperso. La protezione civile ha invitato gli abitanti della zona a chiudersi in casa e a tenere chiuse porte e finestre. Il disastro è avvenuto in un impianto della Iqoxe, impresa che produce ossido di etilene, sostanza infiammabile utilizzata per la produzione di diversi materiali. L’ossido di etilene è tossico per inalazione; l’esposizione ad esso prolungata per alcuni minuti può provocare mal di testa e confusione seguiti da convulsioni, fino a colpi apoplettici e coma nel caso di un’esposizione più prolungata. È anche un irritante delle vie respiratorie e può provocare in esse versamento di liquidi anche ore dopo l’avvenuta esposizione. Ulteriori Video diffusi sul web:

L’area dell’incendio è stata isolata dalla polizia, mentre è stata interrotta la circolazione sulla vicina linea ferroviaria. A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.