Edificio di 12 piani crolla davanti all’Oceano: un morto e 51 dispersi a Miami, si cerca tra tonnellate di macerie – video

CNN

Centinaia di vigili del fuoco e soccorritori hanno perlustrato tra le tonnellate di macerie dopo che un edificio residenziale di 12 piani di fronte all’oceano è parzialmente crollato nel sud della Florida. Un primo bilancio parla di almeno un morto e 51 dispersi:

CNN

Sally Heyman, un commissario della contea di Miami-Dade, ha affermato che i funzionari non sono stati in grado di entrare in contatto con 51 persone che “presumibilmente” vivono nell’edificio, sede di un mix di persone tra cui famiglie e “uccelli delle nevi” part-time che trascorrono l’inverno mesi in Florida. “Abbiamo 51 persone che si presume fossero state lì, ma non si sa tra le vacanze o altro, quindi stiamo ancora aspettando”, ha detto Heyman alla CNN per telefono a Reuters. “La speranza è ancora lì, ma sta svanendo”. In un video girato da una telecamera di sorveglianza, immortalato il momento del crollo:

Un funzionario dei vigili del fuoco ha detto che 35 persone sono state salvate dall’edificio a Surfside, un’enclave balneare di 5.700 residenti su un’isola barriera attraverso Biscayne Bay dalla città di Miami, tra cui due che sono state estratte dalle macerie mentre le squadre di risposta hanno usato cani addestrati e droni in una ricerca di sopravvissuti:

CNN

Dopo aver parlato con i funzionari locali, il governatore della Florida Ron DeSantis ha affermato che è possibile trovare più vittime tra le macerie. Ha detto che aveva intenzione di andare sul posto. “Spereremo per il meglio in termini di ulteriori recuperi, ma ci stiamo preparando per alcune cattive notizie, data la distruzione che stiamo vedendo”, ha detto DeSantis a un evento in un college vicino a Tampa. Costruite nel 1981, le Champlain Towers South contavano più di 130 unità, di cui circa 80 occupate. Non era chiaro quante persone fossero all’interno all’1:30 (0530 GMT), quando un intero lato dell’edificio si è staccato precipitando al suolo sottostante. “È difficile immaginare come sia potuto accadere“, ha detto ai giornalisti il ​​sindaco di Surfside Charles Burkett. “Gli edifici semplicemente non cadono.” I lavori di costruzione erano in corso sul tetto, ha detto, ma non era chiaro se il progetto prevedesse attrezzi pesanti. Il filmato del WPLG Local 10, una stazione televisiva di Miami, mostra una squadra di soccorso che tirava un ragazzo da cumuli di detriti e armature, e vigili del fuoco che usavano autoscale per salvare i residenti intrappolati sui balconi:

L’assistente capo dei vigili del fuoco di Miami-Dade Fire Rescue Raide Jadallah ha affermato che i soccorritori si stavano muovendo con “attrezzature pesanti” e stavano lavorando per supportare la struttura rimanente dell’edificio. “Stiamo ancora continuando le operazioni di ricerca e soccorso“, ha detto Jadallah. Burkett ha detto che una parte dell’edificio con i balconi che si affacciano sulla spiaggia “pancake” dove un piano sembra essere caduto sopra un altro, cadendo a cascata. “La parte posteriore dell’edificio, probabilmente un terzo o più, è totalmente crepata”, ha detto. Il residente Barry Cohen e sua moglie sono stati salvati dall’edificio. “All’inizio sembrava un lampo o un tuono”, ha detto ai giornalisti Cohen, ex vicesindaco di Surfside e residente dell’edificio. “Ma poi è andato avanti – costantemente per almeno 15-30 secondi – ha continuato ad andare avanti e indietro”. Cohen ha anche affermato che sul tetto dell’edificio sono in corso lavori di costruzione da più di un mese. Link video:

La polizia di Miami-Dade ha assunto il controllo delle indagini. Più di 80 unità antincendio e di soccorso hanno risposto, ha scritto giovedì il dipartimento di soccorso antincendio della contea di Miami-Dade in un messaggio Twitter. Il video di un testimone oculare ottenuto da Reuters mostrava i vicini che si radunavano dall’altra parte della strada rispetto alle macerie. “L’intero edificio qui è completamente sparito”, si sente dire una persona.

Testimoni affermano che “tutti urlavano ed erano in preda al panico” mentre cercavano di evacuare

Da Amanda Watts della CNN

Testimoni delle Champlain Towers South a Surfside, in Florida, parzialmente crollate giovedì, hanno detto che mentre stavano cercando di evacuare l’edificio adiacente, “tutti urlavano ed erano in preda al panico”. Aaron Miles, la sua ragazza e i membri della loro famiglia alloggiavano accanto al resort Bluegreen che è stato evacuato. Ha detto: “Una volta scesi nell’atrio … era pieno di nient’altro che polvere e detriti”. Abigail Crosby ha detto che hanno rapidamente afferrato i cinque bambini che stavano con loro ed evacuati, “qualunque cosa avevo, non l’ho presa. Siamo usciti il ​​più velocemente possibile”, ha detto Miles. Il gruppo è sceso al piano di sotto nel seminterrato del garage dove un parcheggiatore li ha fatti uscire. Miles ha detto che subito dopo il crollo la gente correva urlando.

“È stato terribile. Bambini, adulti che urlano. Donne e bambini che piangono. È stata probabilmente una delle peggiori esperienze a cui abbia mai assistito in vita mia”, ha detto Miles.

La famiglia, che è in vacanza dalla Virginia, ha detto che ieri sembrava tutto normale. Miles ha detto: “ieri, l’edificio sembrava normale e niente sembrava fuori posto, e poi, come ho detto, ci siamo svegliati e l’edificio era semplicemente sparito”. Link video conferenza stampa:

https://www.youtube.com/watch?v=mCNFXPOJd78

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.