Durante una battuta di caccia viene aggredito da un cinghiale. Muore dissanguato 36enne in Maremma

Durante una battuta di caccia, un 36enne è morto dopo essere stato ferito a morte da un cinghiale. E’ accaduto lo scorso 19 gennaio nei boschi di Castell’azzara (Grosseto) in Maremma. Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe sparato a un cinghiale, l’animale però, prima di fuggire, avrebbe caricato e travolto il 36enne recidendogli l’arteria femorale.

Il giovane è stato subito soccorso ma è morto dopo poco per le gravissime condizioni. Alla tragedia ha assistito il padre del 36enne, anche lui a caccia, che è sttao colto da malore. Sul posto il 118, l’elisoccorso Pegaso, il Soccorso alpino e i Carabinieri. L’uomo lascia la moglie e una figlia di 6 anni.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.