Dal 1° aprile sarà possibile richiedere i 600 euro allo Stato per l’emergenza Coronavirus, ecco come fare

Il bonus di 600 euro erogato dall’INPS per partite IVA, autonomi, lavoratori agricoli, del turismo e dello spettacolo potrà essere richiesto online dal 1 aprile 2020:

per richiedere il bonus – emanato nel periodo di emergenza sanitaria nazionale – occorrerà accedere al sito web dell’INPS cliccando sulla sezione ‘ENTRAINMYINPS‘, accedere tramite PIN (se non l’avete, vi spiegheremo a breve come richiedere quello semplificato per abbreviare i tempi burocratici), procedere per accesso servizi online, nella barra di ricerca selezionare ‘Domande per prestazioni al sostegno del reddito‘ e poi la voce ‘Indennità COVID-19‘. Si tratta di una delle diverse iniziative dello Stato. In particolare, come riporta sempre l’INPS, in alternativa al congedo parentale, dipendenti privati, iscritti alla Gestione Separata e lavoratori autonomi possono fruire di un bonus per i servizi di baby-sitting, nel limite massimo di 600 euro:

Il bonus baby-sitting viene riconosciuto, per un importo fino a 1.000 euro, anche ai lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti alla categoria dei medici, degli infermieri, dei tecnici di laboratorio biomedico, dei tecnici di radiologia medica e degli operatori sociosanitari, nonché al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegato per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Con la circolare INPS 24 marzo 2020, n. 44, l’Istituto fornisce le indicazioni in merito ai requisiti, alla misura del beneficio, alle modalità di compilazione della domanda e all’erogazione del bonus mediante il Libretto Famiglia. Sempre l’INPS precisa inoltre che il congedo parentale per i lavoratori dipendenti è già attivo: ad oggi l’Istituto registra circa 100mila richieste di congedo con periodi dal 5 marzo. Le procedure per la Cassa Integrazione, sia quella ordinaria che in deroga, sono consolidate e ulteriormente semplificate. I congedi per la Gestione Separata, gli autonomi, e i cinque indennizzi per professionisti e co.co.co, lavoratori autonomi, turismo, agricoli e spettacolo, saranno operativi nei prossimi giorni. Le procedure e la domanda per il bonus babysitter sono in fase di avvio.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.