Crisi, è “caccia” alla mediazione: Grillo condivide l’idea di un “patto tra partiti” ma centrodestra contrario chiede elezioni “no a partito unico comunista cinese” dice la Meloni

Dopo la dichiarazione di ritiro dei Ministri di Italia Viva attraverso una conferenza stampa congiunta con gli oramai ex Ministri ed il senatore ed ex premier Matteo Renzi, è corsa ai ripari per lamaggioranza di governo:

 

Sia il Partito Democratico che il Movimento 5 Stelle starebbero cercando una soluzione per evitare la crisi (e quindi le elezioni anticipate). Nella stessa giornata, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: il Capo dello Stato si è detto molto preoccupato per una crisi di Governo che, di fatto, si apre in piena emergenza sanitaria. Non è ancora chiaro se Italia Viva sarà fuori da un eventuale “Conte III” o se invece potrebbero esserci nuove intese attraverso un nuovo accordo di Governo capace di portare avanti l’esecutivo sino al 2023. Tra le proposte, spicca quella di un esponente del M5S condivisa – a quanto pare – da Beppe Grillo:

Su Facebook, infatti, lo storico fondatore del M5S ha condiviso il post del deputato pentastellato Giorgio Trizzino che, rivolgendosi con una “lettera aperta ai partiti di opposizione” allude di fatto ad un possibile accordo trasversale per mettere “al primo posto il bene comune dell’Italia“. Un’idea che non sembra piacere all’opposizone di centrodestra con una Giorgia Meloni (ma non solo) molto critica sulla proposta:

“Beppe caro, il partito unico piace ai tuoi amici comunisti cinesi, non alle democrazie occidentali” – è la secca replica diffusa anch’essa sui social della leader di Fratelli d’Italia. “Se hanno i numeri vadano avanti, sennò si facciano da parte. Mezza Europa andrà al voto nei prossimi mesi, in democrazia se non c’è un governo si restitusce la parola ai cittadini – è invece il commento del leader della Lega ed ex Ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Anche Forza Italia sembra escludere l’ipotesi di un sostegno diretto alla maggioranza: “Noi non sosterremo alcun governo di sinistra. Invitiamo la maggioranza a fare presto. Non si può perdere tempo con giochi di palazzo e bracci di ferro. La situazione è molto preoccupante, sia dal punto di vista sanitario che da quello economico. Con 600 morti al giorno e centinaia di migliaia di imprese che rischiano di chiudere la #crisidigoverno si deve risolvere in tempi rapidi” – è il commento di Antonio Tajani. Video dell’intervento di Salvini:

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.