Coronavirus, in spiaggia drone segnala bagnanti con febbre misurando la temperatura corporea

Un drone che misurerà automaticamente la temperatura dei bagnanti mentre questi sono impegnanti a fare altro. E’ quanto disposto dalla Asl Roma 3:

 

Come riportato anche da alcune fonti giornalistiche telematiche, infatti, munito dello speciale strumento per la misurazione a distanza della temperatura corporea, il drone viaggerà a un’altezza non inferiore a 25 metri dal livello dell’acqua e a una distanza non inferiore a 30 metri dalle persone. Il controllo delle temperature avverrà in modo automatico da parte del dispositivo Ostia sulla spiaggia. In caso di alterazione di temperature, il drone dovrebbe segnalare la presenza frequentatori con potenziale febbre al personale medico del territorio, che potrebbe recarsi sul posto per effettuare una visita medica. Ecco dove dovrebbero svolgersi le sperimentazioni:

Sempre secondo quanto riportato dagli organi di informazione online, il dispositivo volante – salvo condizioni meteo non favorevoli – potrebbe aggirarsi nella zona di Ostia, dove ogni anno in migliaia frequentano la spiaggia. Tuttavia, un noto sito web antibufale segnala che il post diffuso sui social dalla locale Asl sarebbe stato rimosso, probabilmente per questioni tecniche. Il controllo delle temperature avverrà in modo automatico da parte del dispositivo, che comunicherà così i dati ricavati al personale addetto al servizio.  Un fenomeno che sta facendo molto discutere in rete. (Fonte 1Fonte 2).

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.