Conte valuta proroga Stato di emergenza sino al 31 dicembre 2020, “ipotesi chiusura attività in alcuni territori” – video con le dichiarazioni del premier

Il Governo, su pressione del premier Giuseppe Conte e del ministro della Salute Roberto Speranza, è intenzionato a prorogare fino al 31 dicembre lo stato di emergenza ufficialmente varato il 31 gennaio e in scadenza in 31 luglio. L’ipotesi sarebbe basata anche sui pareri del ministero della Salute e del Comitato tecnico scientifico, che avrebbero manifestato preoccupazioni per una eventuale seconda ondata:

Secondo una prima ricostruzione giornalistica, tale scelta consentirebbe al Governo guidato da Conte di proseguire l’emanazione dei DPCM che ci hanno accompagnato in questi mesi – con la possibilità di restringere, ove necessario, alcune libertà dei cittadini, ad esempio la libertà di circolazione e di manifestazione. Nel frattempo, il Ministro Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che prevede “il il divieto di ingresso e transito sul territorio nazionale di cittadini che negli ultimi 14 giorni sono stati nei seguenti Paesi: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Macedonia, Moldavia, Oman, Panama, Perù, Kuwait, Repubblica Domenicana”. Nel corso di un suo intervento svoltosi a Venezia, Conte ha anche parlato di possibili “chiusure di attività” in “territori molto predeterminati e circoscritti” – video:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.