Conte ottiene la fiducia anche in Senato, l’esecutivo ha i numeri senza maggioranza assoluta. I voti anche da due forzisti, IV ed ex M5S. Sopravvivenza difficile senza il controllo delle Commissioni

Dopo lunghe ore di attesa e dopo il permesso di votazione per due senatori “ritardatari”, Palazzo Madama ha votato in maggioranza a favore del Governo guidato da Giuseppe Conte:

 

156 i voti che hanno consentito di salvare Conte al Senato. Tra coloro che hanno votato per la fiducia anche alcuni ex M5S, due azzurri e un senatore di Italia Viva. Una situazione piuttosto difficile che non consente al Governo di avere la maggioranza assoluta. Una soppravvivenza che si preannuncia “quotidiana” con un premier che potrebbe comunque rivolgersi al Colle per una consultazione con il Capo dello Stato. L’altra problematica, potrebbe facilmente riguardare la questione Commissioni parlamentari, che vedremme il Governo in minoranza. Nodi da sciogliere ancora da definire.

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.