Conte: “aprire le linee di credito del MES”

Il primo ministro italiano ha chiesto all’UE di usare “tutta la potenza di fuoco” del suo fondo di salvataggio da 500 miliardi di euro per affrontare la crisi economica del continente, mentre ha messo in guardia dal fare affidamento sulla politica monetaria per contrastare uno “shock globale senza precedenti”:

Giuseppe Conte ha detto al Financial Times che è giunto il momento per il meccanismo europeo di stabilità (MES) di offrire linee di credito di emergenza ai paesi in preda alla pandemia. “La sola politica monetaria non può risolvere tutti i problemi; dobbiamo fare lo stesso sul fronte fiscale e, come ho già detto, il tempo è essenziale ”, ha affermato il Primo Ministro italiano. “La strada da seguire è aprire linee di credito ESM a tutti gli Stati membri per aiutarli a combattere le conseguenze dell’epidemia di Covid-19, a condizione di piena responsabilità da parte di ciascuno Stato membro sul modo in cui le risorse vengono spese”. La sua richiesta all’Europa di attingere al fondo di salvataggio che ha istituito per la crisi del debito della zona euro è arrivata quando le banche centrali di tutto il mondo hanno tentato di calmare i mercati spaventosi con un nuovo ciclo di tagli aggressivi dei tassi e acquisto di obbligazioni:

Nelle ultime 24 ore la Banca centrale europea ha annunciato l’intenzione di acquistare ulteriori 750 miliardi di euro di obbligazioni, la Federal Reserve statunitense è intervenuta per sostenere il mercato del finanziamento del dollaro e la Banca d’Inghilterra ha ridotto i tassi di interesse allo 0,1 per cento e ha inondato il mercato dei titoli di stato con £ 200 miliardi di denaro stampato per riportarlo in vita. Finora, gli sforzi congiunti delle banche centrali di tutto il mondo hanno nella migliore delle ipotesi attenuato il colpo economico derivante dalla pandemia di coronavirus, che ha bloccato alcune parti dell’economia mondiale e ha fatto precipitare l’indice S&P 500 delle azioni USA di quasi il 30% un mese:

Le ultime iniziative della banca centrale hanno contribuito a calmare i mercati giovedì dopo una brutale settimana di trading. L’indice S&P 500 ha registrato un aumento dello 0,8 per cento dopo essere sceso del 3 per cento all’apertura dei mercati, mentre il composito Stoxx 600 europeo ha guadagnato oltre il 2 per cento. Il nuovo governatore della Banca d’Inghilterra, Andrew Bailey, ha affermato che i mercati volatili si stanno “limitando al disordine” durante “una situazione assolutamente senza precedenti”. All’inizio di questa settimana aveva detto che i mercati avrebbero dovuto essere chiusi se diventassero disordinati.

Ha anche fatto eco alla chiamata degli ex banchieri centrali della crisi del 2008-09 che la quantità di prestiti pubblici richiesti era probabilmente così grande nei prossimi mesi che era necessaria un’azione ancora più drastica. Christine Lagarde, presidente della BCE, ha convocato i suoi colleghi funzionari di fissazione dei tassi in una sessione di emergenza mercoledì sera per aumentare enormemente le dimensioni e la portata della sua azione, appena una settimana dopo che la banca ha annunciato la sua risposta iniziale alla crisi. La banca centrale si impegna a comprare ulteriori 750 miliardi di euro entro la fine di quest’anno – oltre ai 120 miliardi in più che ha promesso di acquistare la scorsa settimana e ai 20 miliardi al mese che stava già pianificando di acquisire. Lagarde ha scritto sul Financial Times che il piano ampliato “sottolinea l’impegno della BCE a svolgere il proprio ruolo nel supportare ogni cittadino dell’area dell’euro in questo periodo estremamente impegnativo”. La Federal Reserve di giovedì ha preso l’ultimo di una serie di mosse questa settimana per aumentare la liquidità in tutto il mondo allargando le linee di swap che ha istituito per aumentare i mercati di finanziamento in dollari statunitensi in altri paesi, dal Brasile, dal Messico e dall’Australia alla Danimarca, Norvegia e la Svezia.

Domenica la Fed ha già creato linee di scambio simili con la BCE, la Bank of Japan e la Bank of England. La mossa aveva lo scopo di aiutare i banchieri centrali a far fronte allo stress finanziario derivante dal forte aumento del dollaro, la valuta di riserva del mondo. In meno di cinque giorni, la Fed ha anche ridotto il suo interesse principale a quasi zero, ha annunciato $ 700 miliardi di acquisti di attività e ha rilanciato tre grandi strutture di prestito progettate per sostenere i mercati del credito che aveva originariamente progettato e utilizzato durante la crisi finanziaria del 2008, in un’offerta per aumentare la liquidità. Giovedì, una corsa al dollaro ha continuato a diffondersi sui mercati. L’indice del dollaro, che misura la valuta di riserva del mondo contro un paniere di pari, è balzato fino all’1,5 per cento e è stato scambiato ai massimi livelli in tre anni. Il numero di italiani che hanno perso la vita nell’epidemia di coronavirus ha superato il bilancio in Cina, con 427 morti nelle ultime 24 ore per portare il totale a 3.405. In Cina sono stati registrati 3.242 decessi, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità. L’impiego del MES ha pero’ un limite ‘politico’: se uno stato chiedesse il suo aiuto, arriverebbe vincolato a condizioni stringenti. Finora si e’ trattato di riforme strutturali e risanamento forzato dei conti, come per la Grecia.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.

Fonti:

https://www.ft.com/content/5b8205ac-6a06-11ea-800d-da70cff6e4d3

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Conte-alla-UE-intervista-Financial-Times-usi-tutta-la-sua-potenza-di-fuoco-per-affrontare-emergenza-coronavirus-in-Europa-1d043949-c397-4453-b2d5-d3c03a7ddb7e.html

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.