Conte annuncia riaperture il 18 maggio, dal 3 giugno viaggi in UE senza obbligo quarantena. Riaprono ristoranti e parrucchieri con “responsabilità a Regioni” – video conferenza stampa

“Le misure della Fase 1 hanno prodotto i risultati attesi, quindi si può ripartire, con fiducia e senso di responsabilità”. A dichiararlo in conferenza stampa è il premier Giuseppe Conte: Questa sera, a Palazzo Chigi, la prima volta alla presenza fisica di giornalisti dopo settimane di videoconferenze, il Presidente del Conslio dei Ministri ha dichiarato che le Regioni:

“…dovranno assumersi le loro responsabilità. Affrontiamo un rischio calcolato, la curva dei contagi potrà tornare a salire, e saranno possibili nuove chiusure”. Il premier ha confermato le misure che sono contenute nel drecreto legge che oggi è stato firmato dal capo dello Stato Sergio Mattarella per le riaperture da lunedì: riaprono negozi di vendita al dettaglio i servizi legati alla cura della persona come barbieri, parrucchieri e centri estetici, ristoranti, bar, pizzerie, gelaterie, pasticcerie, pub, riprendono le funzioni religiose, riaprono anche gli stabilimenti balneari, via alla libera circolazioni nelle regioni, possibile incontrare gli amici, e spariscono le autocertificazioni, necessarie soltanto per gli spostamenti tra Regioni che restano limitati fino al 3 giugno ai soli casi di emergenza e urgenti. Nella stessa giornata l’Italia riaprirà anche le frontiere.  Conte ha sottolineato come la mascherina vada indossata in luoghi chiusi o affollati, e ha annunciato che dal 25 maggio riapriranno le palestre, le piscine e i centri sportivi e dal 15 giugno 2020 anche cinema e teatri. Il premier ha spiegato che regioni e sindaci potranno intervenire per modificare le norme, ricordando che “occorre cautela ovunque, in particolare in Lombardia che si trova in zona di rischio medio”. Dal 3 giugno 2020, inoltre, riaprono le frontiere italiane a tutti i cittadini dell’Unione Europea senza distinzioni, senza quarantena e senza autocertificazione. Link video conferenza stampa (Youtube e Facebook):

Facebook:

In diretta da Palazzo Chigi

Pubblicato da Giuseppe Conte su Sabato 16 maggio 2020

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.