Confermato: ONG tedesca fa sbarcare tutti i clandestini in Italia senza il permesso del Governo, Salvini: “Germania se ne frega”

“Ho deciso di entrare in porto a Lampedusa. So cosa rischio ma i 42 naufraghi a bordo sono allo stremo. Li porto in salvo” – con questa giustificazione tutti i clandestini raccolti dalla ONG tedesca sono stati forzatamente fatti sbarcare in Italia, nonostante il parere contrario del Ministero dell’Interno:

“In 14 gg nessuna soluzione politica e giuridica è stata possibile, l’Europa ci ha abbandonati” – fanno sapere dalla Ong tedesca. La nostra Comandante non ha scelta. La decisione della capitana della Sea Watch di entrare nonostante i divieti e la sentenza della Corte europea nel porto di Lampedusa è considerato dai sostenitori “un atto di disobbedienza coraggioso”. Ma anzitutto un atto fuorilegge.

“Arriva in Italia, mettendo a rischio la vita di 42 esseri umani che sta sequestrando da 15 giorni. Io non autorizzo nessuno sbarco, non faccio il giudice ma ci saranno dei magistrati per esaminare la situazione e mi sembra che i reati siano evidenti. C’è un paese europeo che è l’Olanda che se ne frega, c’è la Germania, di cui ha la nazionalità questo equipaggio, che se ne frega, e l’Unione europea al solito dorme” – è il primo commento del Ministero dell’Interno Matteo Salvini.