Colpo di scena: la Terra sta girando sempre più velocementre ma le giornate si allungano. Com’è possibile?

Colpo di scena, la Terra gira sempre più veloce ma le giornate si allungano. Com’è possibile? Come mai il pianeta Terra ha accelerato la sua rotazione e il 29 giugno 2022 è stato il più corto mai registrato? Il record precedente è stato documentato il 19 luglio 2020, quando la giornata misurava 1,47 millisecondi in meno rispetto al normale. Poi, nel 2022, gli esperti hanno confermato la registrazione di un nuovo record storico:

Come ricorda anche GloboChannel.com, un rapporto pubblicato il 27 luglio del 2022 dal sito web norvegese di monitoraggio del fuso orario timeanddate.com sostiene che la Terra ha completato una rotazione il 29 giugno 2022 in 1,59 millisecondi in meno di 24 ore. La rotazione del nostro pianeta è stata misurata in 1,59 millisecondi in meno rispetto al normale giorno di 24 ore del 29 giugno, secondo l’International Earth Rotation and Reference Systems Service, un’organizzazione responsabile della misurazione del tempo globale. Una rotazione terrestre, lo ricordiamo, è il tempo impiegato dalla Terra per girare una volta sul proprio asse, che è di circa 86.400 secondi. Ma perché questo strano rallentamento si sta intensificando sempre più spesso nel giro di pochissimi anni? Il fenomeno godrebbe di una spiegazione scientifica credibile:

Nel 2016, uno studio condotto dagli astronomi del Royal Observatory di Greenwich ha rivelato che, nel complesso, la rotazione terrestre è rallentata di circa 6 ore nei 2.740 anni precedenti. Secondo la ricerca, la media di un giorno di 24 ore allungato di circa 1,78 millisecondi nel corso di un secolo. La rotazione accelerata è sconcertante per gli scienziati sul campo, poiché la Terra ha effettivamente cominciato a modificare la sua rotazione sin dalla sua antica formazione, avvenuta circa 4,5 miliardi di anni fa. Infatti, un secondo intercalare è stato aggiunto al TAI 27 volte dal 1972. “L’oscillazione di Chandler è una componente del movimento istantaneo dell’asse di rotazione terrestre, il cosiddetto movimento polare, che cambia la posizione del punto del globo in cui l’asse interseca la superficie terrestre”, ha spiegato il dott. Leonid Zotov dello Sternberg Astronomical Institute.“L’ampiezza normale dell’oscillazione è di circa quattro metri sulla superficie terrestre, ma dal 2017 al 2020 è scomparsa”. Il professor Matt King è il direttore dell’Australian Center for Excellence in Antarctic Science (ACEAS) e professore alla School of Geography, Planning, and Spatial Sciences presso l’Università della Tasmania. Egli ha dichiarato che il fenomeno:

“È certamente strano. Chiaramente qualcosa è cambiato, ed è cambiato in un modo che non abbiamo visto dall’inizio della radioastronomia precisa negli anni ’70”, ha detto il professor King all’Australian Broadcasting Corporation. “Quando inizi a guardare il vero nocciolo della questione, ti rendi conto che la Terra non è solo una palla solida che gira”, ha aggiunto l’astronomo Fred Watson alla ABC. “Ha del liquido all’interno, ha del liquido all’esterno, ha un’atmosfera e tutte queste cose svolazzano un po’”.

Probabilmente non ti sei nemmeno accorto di aver perso quei 1,6 millisecondi, ma per alcune persone sono importanti. L’International Earth Rotation and Reference System Service ha occasionalmente aggiunto secondi intercalari per mantenere gli orologi in linea con il rallentamento della rotazione terrestre.

 Fonti:

https://edition.cnn.com/2022/08/08/world/earth-shortest-day-rotation-scn/index.html

#astronomia #terra #rotazione #giorno #piucorto #anno #giornopiucorto

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.