Colpito dall’elica di un’imbarcazione: muore tecnico subaqueo 39enne a Piombino

Stava lavorando in mare alle vasche di un impianto di itticoltura di Piombino (Livorno) nel golfo di Follonica, quando, secondo le prime testimonianze, un subaqueo 39enne è stato colpito alla testa dall’elica di un’imbarcazione a circa quattro miglia dalla costa.

Allertati subito i soccorsi da parte dei colleghi, il 39enne è stato recuperato da una motovedetta della Capitaneria di porto di Piombino. Soccorso dal personale sanitario del 118, l’uomo però è deceduto per le gravissime ferite alla testa. Sull’incidente indaga la Polizia. L’uomo lascia moglie e un figlio.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.