Centrodestra: “stampare moneta italiana, 1000 euro a cittadino direttamente su conti correnti per evitare il MES”

Si torna nuovamente a parlare di sovranità monetaria o comunque alludendo a meccanismi affini. A ribadire il concetto è l’opposizione di centrodestra che negli ultimi giorni ha pubblicamente proposto due differenti iniziative:

“Bisogna dare subito 1000 euro con un semplice click a chiunque ne faccia richiesta (meglio online) direttamente alla propria banca. Si stabilisce in modo semplice chi ne ha diritto come sostegno, chi come prestito, chi non ne ha diritto, ma le verifiche si fanno dopo, finita l’emergenza. Intanto zero burocrazia e zero perdite di tempo. 1000 euro a chi dichiara di averne bisogno” – a richiederlo è la Leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Il Governo italiano sta attraversando un periodo di confronto e scontri con gli altri paesi membri dell’UE e, al posto dei coronabond, si rischiano ulteriori indebitamenti con il MES. Sempre dal centrodestra arriva una proposta alternativo per l’economia monetaria: “si stampasse moneta” – ha dichiarato il leader della Lega Matteo Salvini nel corso di un’intervista al Corriere. Sempre il leader del Carroccio ha osservato che “una volta sconfitta l’emergenza sanitaria, l’Italia avrà bisogno di una ricostruzione senza precedenti, uno sforzo collettivo gigantesco”. L’opposizione di centrodestra ha intenzione di proporre al Governo “l’emissione speciale di titoli di Stato per gli italiani con condizioni vantaggiose per chi sosterrà questi ‘titoli di guerra’”. Si rispolvera l’idea dei mini-bot, per non dire nuova Lira.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.