Cashback Natale: il pagamento dei rimborsi slitta dopo febbraio 2021 “problemi tecnici”.

Il cashback promosso dal Governo Conte nel periodo natalizio per promuovere il consumo e le transazioni elettroniche ha registrato ampio utilizzo, ma non si è ancora concretizzato con gli attesi rimborsi. Secondo le informazioni riportate da alcuni organi di informazione, il tutto sarebbe dovuto a problemi di natura tecnica che dovrebbero essere risolti in queste settimane:

Il Messaggero parla di un sistema in fase di aggiornamento. In particolare, PagoPa starebbe rielaborando il calcolo dei rimborsi da erogare dopo aver recuperato diverse transazioni. Questo sarebbe dovuto alla presenza di errori tecnici. Il recupero dei rimborsi dovrebbe di conseguenza slittare a marzo 2021, mentre, nei casi cifre più basse, l’attesa potrebbe ulteriormente prolungarsi sino ad aprile 2021. Inizialmente, l’ottenimento dei rimborsi era previsto per il mese di febbraio. La Consap – rendono noto dai giornali – che gestisce i versamenti, accetterà i reclami solo da marzo in poi per poi richiedere un mese di tempo per valutare i singoli casi prima di autorizzare nuovi bonifici.  Da Adiconsum, ad esempio, lo scorso 12 gennaio 2021 si rendeva noto che:

“…gli importi riportati sono errati, in quanto le transazioni indicate sono inferiori a quelle realmente effettuate, anche se avvenute nello stesso esercizio commerciale o utilizzando lo stesso circuito della carta di credito”. Come riporta il Corriere, comunque, dal 2021 il rimborso del 10% delle spese fatte con moneta elettronica, e che a dicembre ha terminato la sua fase sperimentale, si arricchisce di un premio ulteriore da 1.500 euro. Il super cashback, infatti, è rivolto ai primi 100 mila utenti per numero di transazioni ed è un premio extra che si può monitorare nella sezione speciale dell’app. Nel frattempo, l’esperimento cashback conta 222 milioni di rimborsi, con un coinvolgimento di 3,2 milioni di cittadini.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.