Cane salva un neonato che era stato seppellito vivo dalla mamma

Si chiama “Ping Pong” e nel nord-est della Thailandia è un eroe. Stiamo parlando del cane che giovedì 15 maggio ha salvato la vita a un neonato, sotterrato dalla madre adolescente. Secondo quanto riportato dalla Polizia locale, il bimbo era stato abbandonato e ricoperto di spazzatura nei pressi di una fattoria nel distretto di Chumpuang, nel Nakhon Ratchasima, ma l’animale l’ha trovato il giorno stesso. “Ping Pong” si è messo a scavare e ad abbaiare, ha raccontato ai media l’ufficiale di polizia Panuvat Udkam, allertando il suo proprietario che l’ha raggiunto nel luogo dove giaceva il bambino. Fortunatamente il piccolo  è in buone condizioni di salute.

La madre 15enne è stata accusata di tentato omicidio e di abbandono. I media locali hanno seguito con grande attenzione questa storia, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, e sui social network la gente ha elogiato Ping Pong: il cane è il “migliore amico” dell’uomo.