Cacciatori sparano ad una lepre ma feriscono un turista. I presenti si avventano su di loro

Tragedia sfiorata domenica scorsa, 18 ottobre, alla Pieve di Santo Stefano di Gaifa, in località Canavaccio di Urbino.  Un gruppo di persone, circa sessanta tra cui anche alcuni bambini,  era in attesa di visitare una Chiesa, evento organizzato dal FAI, quando uno dei turisti è stato colpito dai colpi di un fucile sparato da un cacciatore.

Le persone presenti hanno cominciato ad urlare, ed a scappare in ogni direzione, nel panico generale. Alcuni dei presenti, invece,  si sono avventati sui due cacciatori. A quel punto sono intervenuti una guardia venatoria e un carabiniere forestale in borghese, presenti all’evento del Fai, che hanno così portato alla calma la situazione.

I due cacciatori, che sono stati identificati, hanno asserito di aver sparato per colpire una lepre che si trovava giusto nelle vicinanze del gruppo di turisti. Ora rischiano una denuncia da parte degli organizzatori dell’evento.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.