Bimba precipitata dal quarto piano, accusato di omicidio il compagno della madre

E’ stato fermato con l’accusa di omicidio il 32enne, compagno della mamma della bambina di tre anni, morta dopo essere precipitata dal quarto piano di un palazzo in via Milano a Torino. L’uomo, di origini marocchine è stato portato via nella notte dalla Polizia per essere ascoltato. E’ gravemente indiziato dell’omicidio della piccola. “Mi sento in colpa per quanto è successo: non sono stato attento”, le prime parole del 32enne pronunciate davanti agli inquirenti.

La Questura di Torino ha reso noto di avere sottoposto l’uomo a fermo con l’accusa di omicidio “poiché gravemente indiziato dell’omicidio della piccola, precipitata nella serata di ieri dall’ultimo piano dello stabile”. Il fermo, prosegue la nota della Questura, è stato deciso dopo aver vagliato “elementi e testimonianze” che “hanno consentito una sommaria ricostruzione del fatto”, su cui successivamente dovrà esprimersi il giudice.

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.