Barcellona: in 5mila al primo concerto dell’era Covid, “per tutti tamponi rapidi e mascherine”. All’evento presente anche politici – video

In circa 5.000 hanno partecipato ad un concerto svoltosi a Barcellona. Nella grande città spagnola, rigorosi controlli all’ingresso hanno consentito agli organizzatori di poter riprendere l’attività, anche nel periodo dell’emergenza Covid. Ecco come:

Anzitutto – rendono noto testate italiane che menzionano quanto riportato dal giornale spagnolo La Vanguardia – la band Love of Lesbian ha suonato al Palau de Sant Jordi attraverso un controllo della positività dei partecipanti mediante test rapidi e obbligo dell’utilizzo di mascherine, oltre ad un pass autorizzato mediante applicazione su smartphone. Il risultato: soltanto 6 dei 5.000 spettatori sono risultati positivi al Sars-Cov-2 e non hanno potuto partecipare all’evento musicale. Oltre ai 5.000 incondizionati che non hanno voluto mancare all’evento e partecipare attivamente anche al ritorno alla normalità e al test di rilevazione dell’antigene, c’era anche la rappresentanza istituzionale obbligatoria e la cosiddetta società civile. C’erano la consigliera della Cultura della Generalità della Catalonia (il sistema governativo locale) Àngels Ponsa, il sindaco Janet Sanz, il leader comunale socialista Jaume Collboni e l’onnipresente e nuovissimo presidente del Barça, Joan Laporta. E sì, molti membri del campi medico e sanitario. Link video:

Il cantante di Love of Lesbian, Santi Balmes, ha detto questa domenica nel programma di Via Lliure del RAC-1 che il pubblico che ha assistito al concerto “è stato molto rispettoso e nessuno in nessun momento si è tolto la maschera“. Gli spettatori si sono sottoposti anche È stato anche un concerto commerciale da quando sono stati venduti i biglietti (a 23 e 27 euro), il cui importo servirà a coprire parte di un budget che è cresciuto di circa 50.000 euro in più rispetto ai 200.000 inizialmente previsti. Anche i promotori rivali in questa occasione si sono divisi i compiti e hanno così dato una lezione pedagogica di collaborazione in una situazione così critica. Link video:

 

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.