Bambini ritrovati vivi nella grotta ma “recupero potrebbe durare mesi” – video

Bangkok – Potrebbero volerci oltre 4 mesi, per riportare in superficie il gruppo di 12 ragazzini thailandesi ritrovati ieri vivi con il loro allenatore in una grotta nel Nord della Thailandia dopo 9 giorni senza contatti con l’esterno: lo ha annunciato in mattinata l’esercito di Bangkok, mentre i tentativi di svuotare l’acqua dalla grotta Tham Luang con enormi pompe installate dai soccorritori hanno solo un limitato successo. Il video del ritrovamento è stato postato dai Navy Seals thailandesi. I giovani:

Nella spiaggia dove si trova il gruppo, sono stati inviati cibo e acqua per i prossimi quattro mesi, ma le previsioni del tempo che segnalano ulteriori piogge per i prossimi giorni, e l’arrivo di speciali maschere subacquee dalla Svezia, spingerebbero le autorità a tentare di portarli fuori dalla grotta dove si trovano il prima possibile. Un parente osserva i ragazzi da un tablet:

Ora si attenderà di «essere certi al cento per cento» di poterli fare uscire in sicurezza. A spiegarlo è stato il governatore della provincia di Chiang Rai, Narongsak Osotthanakorn, dove è situata la cavità naturale di Tham Luang-Khun Nam Nang Non, un migliaio di chilometri a nord di Bangkok. Per questo motivo non è ancora stato definito il momento in cui verrà avviata l’operazione di evacuazione. «Siamo arrivati fin qui. In nessun modo li perderemo nella fase di uscita», ha assicurato parlando con i giornalisti. Video del Tg2:

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.