Avverte malore, la moglie chiama il 118 ma lui si barrica in casa e spara ai Carabinieri. Arrestato 66enne nel Veneziano

Tragedia sfiorata questa mattina a Mira, provincia di Venezia dove un 66enne ha sparato con un fucile contro alcuni Carabinieri. La moglie dell’uomo aveva chiamato il 118 in quanto il 66enne aveva accusato un malore. Alla vista dei sanitari però, l’uomo si è barricato in camera da letto per non essere assistito.

Chiamati i Carabinieri, la situazione è diventata drammatica, infatti il 66enne a quel punto ha imbracciato un fucile, ha aperto la porta e ha sparato contro i militari. Fortunatamente i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’uomo e i due proiettili esplosi dal fucile hanno raggiunto le pareti della stanza ferendo di striscio la moglie del 66enne che è stata immediatamente soccorsa dal personale del 118.

L’uomo è stato disarmato ed immobilizzato dai militari i quali durante la  colluttazione, sono rimasti feriti  riportando diverse contusioni. L’uomo è stato trasportato presso il reparto psichiatrico dell’ospedale di Dolo dove è attualmente piantonato.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.