Attentato in Iraq, feriti militari italiani. Tre sono gravi

Attentato esplosivo in Iraq riporta la paura per i nostri connazionali:

come riportato da fonti giornalistiche, infatti, un’esplosione avvenuta a Kirkuk, in Iraq, ha causato il ferimento di tre militari italiani. Stando ad una prima ricostruzione, i soldati stavano svolgendo attività di mentoring and training a beneficio delle forze di sicurezza irachene impegnate nella lotta al Daesh quando un ordigno esplosivo rudimentale è detonato al passaggio a piedi di un team misto di forze speciali italiane in Iraq. Subito partita la macchina dei soccorsi:

cinque in totale i militari coinvolti, gli stessi sono stati subito trasportati con elicotteri Usa facenti parte della coalizione e trasportati in ospedale. Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha dichiarato: “è stato prontamente messo al corrente dell’attentato dal capo di Stato maggiore della Difesa, il generale Enzo Vecciarelli, e segue con attenzione – viene sottolineato – l’evolversi della situazione”. Per uno dei feriti è stato necessario ricorrere all’amputazione parziale di una gamba. 

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.