Arrestata l’italiana Brignoli fuggita in Siria con il marito militante nell’Isis. Torna in Italia con i suoi 4 figli minorenni

Rintracciata e rimpatriata in Italia Alice Brignoli, moglie del militante dell’Isis Mohamed Koraichi, morto in una operazione militare del Califfato. La donna, è stata arrestata in Siria dai Carabinieri del Ros, con i suoi quattro figli, tutti minorenni. E’ accusata di associazione a delinquere con finalità di terrorismo.

La Brignoli e suo marito Koraichi, di origini marocchine, nel 2015 lasciarono l’Italia per raggiungere il Califfato, dove  Koraichi ha partecipato alle operazioni militari dell’Isis, dove ha trovato la morte. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal Gip di Milano su richiesta della Sezione distrettuale antiterrorismo della Procura della Repubblica meneghina. La donna finirà in carcere mentre i suoi figli saranno affidati ad una comunità.

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.