Anziano bruciato vivo in un incendio di una abitazione a Napoli. Morta anche la sorella per esalazioni e il figlio ricoverato in terapia intensiva

Una stufa lasciata accesa di notte ha causato un tremendo incendio in una abitazione a Napoli, a Fuorigrotta, in via Martinelli. L’appartamento situato al 5° piano di una palazzina  popolare, era abitato da due anziani, fratello e sorella e dal figlio dell’uomo. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa. All’arrivo dei Vigili del fuoco non c’è stato nulla da fare per i due anziani:

l’uomo era avvolto letteralmente dalle fiamme mentre la sorella era per terra in un’altra stanza morta per le esalazioni. L’unico che è riuscito a salvarsi è stato il figlio 46enne dell’anziano morto. Ha riportato ustioni di secondo e terzo grado al volto ed alle mani. L’uomo è stato trasportato all’ospedale Caldarelli in terapia intensiva.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l’indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.