Anziana vaccinata muore contagiata, incolpata “infermiera no Vax”. Figlio della 90enne: “basta dire che i vaccini non servono”. Indaga l’Ordine

Una storia cui reali dinamiche sarebbero ancora in fase di verifica ma che, al contempo, sarebbe stata confermata dalla famiglia della defunta:

Stando a quanto riportato da alcune fonti d’informazione online, infatti, una donna di circa 90 anni sarebbe deceduta per covid a causa di un contagio che si sarebbe verificato in ospedale. Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto – si segnala – la 90enne sarebbe stata infatti contagiata da quella che è stata definita “infermiera no vax” (o meglio, un’infermiera che sarebbe stata contraria solo al nuovo vaccino, in considerazione del fatto che è molto probabilmente vaccinata per altre malattie) a Pistoia. Sempre alcune fonti telematiche hanno poi dato spazio allo sfogo del figlio dell’anziana vittima:

“Invece di credere a qualche sconosciuto che tira fuori le teorie più strampalate, provate a credere anche a noi che ci siamo trovati nel mare in tempesta” – avrebbe dichiarato il figlio della 90enne che punta il dito contro quei sanitari che hanno deciso di non sottoporsi alla vaccinazione contro il nuovo coronavirus. Sempre stando a quanto riportato da fonti giornalistiche telematiche, l’anziana era stata precedentemente vaccinata ma è comunque morta, a quanto si apprende, per una polmonite. Secondo il figlio della 90enne, comunque, dire che “Il vaccino non serve ed è pericoloso non è un’opinione: è falso. Sempre secondo quanto riportato dagli organi di informazione online, sul delicato episodio starebbe indagando l’ordine infiermeristico territoriale. Fonti:

FQFPCS

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.