Affonda nave carica di petrolio a Nord della Francia, ma pochi ricordano la gravità della situazione

È allarme inquinamento per la nave mercantile italiana Grande America, colata a picco lo scorso martedì pomeriggio dopo aver fatto naufragio a ovest de La Rochelle, nel nord-ovest della Francia, trasportava «365 container, 45 dei quali classificati come contenenti materie pericolose», oltre a 2.200 tonnellate di gasolio nella stiva. Una grande chiazza di petrolio, lunga più di 10 chilometri, è stata scorta in mare da un volo di pattugliamento marittimo a 200 chilometri dalla costa.

Le squadre di soccorso francesi e britanniche hanno salvato tutte e 27 le persone a bordo. Le immagini pubblicate giovedì dalla marina francese mostrano fiamme e pennacchi di fumo nero che fuoriusciva dalla nave mentre si inclinava. L’autorità marittima regionale dice che la nave ha perso petrolio su un’area di circa 10 chilometri di lunghezza e un chilometro di larghezza. La Francia ha chiesto anche l’aiuto dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Marittima. La nave è affondata martedì circa 330 chilometri a ovest della città francese di La Rochelle. Un video diffuso sul web:

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news). Il video diffuso da Euronews: