1993, intervista in italiano a Penelope Cruz: “l’importante non è essere ricca ma essere felice” – VIDEO

Colpiscono le immagini e le parole di una giovanissima Penelope Cruz che, intervistata nel 1993 dalla tv svizzera, confermò la sua filosofia di vita nonché una spiccata dialettica con la lingua italiana:

l’importante non è essere ricca e famosa, ma essere felice” – osservò l’attrice di origini spagnole. Oltre alla sua madrelingua, la Cruz parla da sempre anche in inglese e in italiano. Debutta al cinema a 17 anni con la pellicola spagnola Prosciutto prosciutto, a cui seguono Apri gli occhi e La niña dei tuoi sogni. Nel 2001 ha ricevuto l’attenzione internazionale per i film Blow, Il mandolino del capitano Corelli e Vanilla Sky. Nella sua carriera è stata candidata quattro volte al Premio Oscar rispettivamente nella sezione miglior attrice protagonista per Volver – Tornare e Madres paralelas e nella sezione miglior attrice non protagonista per Nine e Vicky Cristina Barcelona, vincendolo per l’ultimo film citato. Ha inoltre vinto un Premio BAFTA, tre Premi Goya, un Prix d’interprétation féminine al Festival di Cannes, una Coppa Volpi al Festival di Venezia e un David di Donatello per la migliore attrice protagonista. Nel 2018 riceve la sua prima nomination al Premio Emmy per la sua interpretazione di Donatella Versace nella seconda stagione della serie tv American Crime Story. Assidua collaboratrice del regista Pedro Almodóvar, ha recitato in ben sette dei suoi film: Carne trémula, Tutto su mia madre, Volver – Tornare, Gli abbracci spezzati, Gli amanti passeggeri, Dolor y gloria e Madres paralelas. Nel 2011 riceve la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles. Il link al video diffuso sul web da RSI:


versione Facebook:

Ricordiamo che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di Cronaca.news via Telegram attraverso l'indirizzo https://t.me/cronaca_news. I nostri link sono costantemente riportati anche su Facebook alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news.